Mar 17/09 2024

FumettiBrutti

FumettiBrutti
talk
Hiroshima Mon Amour

Di identità di genere si parla invece nell’incontro con una delle voci più forti e distinte del panorama fumettistico italiano, Josephine Yole Signorelli, in arte FUMETTIBRUTTI che con testi e disegni diretti, duri e spiazzanti racconta la realtà e i sogni della sua generazione. In una forma di auto-narrazione da diario segreto 2.0, che con l’aggiunta di immagini e testi diventano molto più tridimensionali ed incisivi, Yole porta in luce la sua esperienza per poi addentrarsi nel vasto mondo di identità e parità di genere.

Nata a Catania nel 1991, Josephine Yole Signorelli, in arte Fumettibrutti, è un grande fenomeno del fumetto italiano. “Romanzo esplicito” (Feltrinelli Comics, 2018) è stato il suo esordio editoriale, acclamato dalla critica, non solo fumettistica, con il quale ha vinto il Premio Micheluzzi come migliore opera prima. Sono seguite le graphic novel “P. La mia adolescenza trans” (Feltrinelli Comics, 2019), che le è valsa il Premio Gran Guinigi di Lucca come migliore esordiente, e nel 2020 “Anestesia“. Ancora per Feltrinelli Comics ha firmato un racconto nell’antologia “Post Pink” (2019), insieme a “Joe1” la graphic novel “CenerentolA” (2021), “Ogni giovedì una striscia” (2022) ed è stata curatrice del volume antologico “Sporchi e subito” (2020). Insieme a Francesco Piccolo esce con “La separazione del maschio” per Feltrinelli nel 2023.